DELIZIE DIFFERENTI – Vi presentiamo la perla del delta: l’Ostrica rosa… a forza solare

Un’ostrica bella e preziosa come un gioiello culinario, simbolo di salute in tavola e che ora diverrà ancora più buona e gustosa mediante un processo completamente ecocompatibile basato sulla forza solare.

Non siamo impazziti ma parliamo semplicemente di un metodo di allevamento realizzato da Florent Tarouriech, Padre di questa tipologia di ostrica ed  inventore di un metodo di allevamento esclusivo basato sulla marea solare e che gli ha consentito di conquistare le tavole di mezza Europa con le famose ostriche rosa. L’ultima nata in famiglia è LA PERLA DEL DELTA, prodotta in Italia nella laguna di Scardovari, Patrimonio Unesco e Riserva della Biosfera, luogo incantevole nel parco naturale del delta del Po. Grazie alla partnership con l’azienda italiana Oyster Oasis, il Bel Paese è diventato il più grande mercato di ostriche speciali Tarbouriech dopo la Francia. Si tratta di prodotti di elevatissima qualità, che contengono selenio, rame e zinco, ma anche fosforo, ferro, Omega3 e vitamina B12.
Il processo produttivo è il più naturale possibile: l’ostrica si nutre esclusivamente di fito plancton e l’energia impiegata è rinnovabile.

Colpito dalla bellezza e dalla somiglianza della laguna di Scardovari con quella di Thau, Florent Tarbouriech, con l’aiuto di Alessio Greguoldo, ha deciso di importare nel nostro Paese il suo sistema di allevamento di ostriche. Ma il Mediterraneo è privo di maree importanti: le ostriche allevate con il sistema tradizionale hanno meno qualità e resistenza delle cugine atlantiche che, allenandosi a stare fuori dall’acqua, si irrobustiscono. Il sistema innovativo ideato da Tarbouriech annulla le differenze: le ostriche vengono incollate una ad una a mano su corde a loro volta collegate ad un argano che le innalza riproducendo l’effetto delle maree atlantiche.

Nasce così l’idea di produrre in Italia ostriche con savoir-faire francese avvalendosi per la prima volta del fotovoltaico e dell’eolico in una produzione di ostriche. Ecosostenibilità e km0.

Tutti i prodotti sono certificati a livello sanitario con analisi di laboratorio giornaliere.

Decisamente innovativa è  “l’ostreaterapia”, ossia uno studio delle proprietà organolettiche ed intrinseche delle  cosmetici e integratori alimentari a base di ostriche grazie ai quali possono .

Un progetto ambizioso sviluppato da un gruppo di professionisti Oyster Oasis e Tarbouriech accomunati dalla passione e da una profonda conoscenza di quello che è senza dubbio il più regale tra i frutti del mare.

Una nuova frontiera dell’allevamento ittico che punta all’utilizzo massimo di questo vero e proprio gioiello del mare (ostriche) e che siamo sicuri può regalarci tante novità in futuro.

Francesco Vaglio

Advertisements