A TU PER TU CON – ……GIUSEPPE MASCIULLI

a-tu-per-tu-con-giuseppe-masciulli_1

Due chiacchiere con un apicoltore virtuoso che, insieme alla propria famiglia, ha fatto del miele una fede. La sua azienda apistica biologica si chiama Alveus (come sennò?) e si trova sulla strada provinciale 113, che porta da Monopoli ad Alberobello, capitale dei trulli. In quest’angolo famoso di Puglia produce e vende miele, prodotti dell’alveare, sciami e regine, fornendo in più anche un servizio di impollinazione.

In quali zone praticate il nomadismo?

Copriamo quasi interamente la Basilicata e la Puglia (nostra regione di appartenenza) da Senise a Melfi, da Palagiano a Castelnuovo della Daunia, in provincia di Foggia.

Vi appoggiate a qualche distributore?

No, non abbiamo bisogno di intermediari, perché riusciamo a commercializzare tutto il miele prodotto.

Qual è il vostro cliente tipo?

Non riesco a indicare una tipologia particolare, perché nel nostro punto vendita passa chiunque: dalla casalinga alla maestra che è appena uscita da scuola, ma anche dal giovane turista cultore di miele a qualcuno che lo pensa come un regalo, ma magari non lo consuma.

a-tu-per-tu-con-giuseppe-masciulli_2

L’anno scorso non è stata una bella “annata”. Com’è andata a voi?

Il 2016 non è certamente da ricordare, ma noi siamo fortunatamente riusciti a chiudere con circa 180 quintali di prodotto.

Quanto ne vendete in regione, quanto in Italia e, nel caso, all’estero?

La maggior parte in regione con i nostri punti vendita, altrimenti occasionalmente a colleghi fuori regione, all’estero poco, anche se quest’anno c’è stata una bella richiesta.

I prezzi indicativi dei vostri mieli.

Il Millefiori, ad esempio, costa 10,00 euro al chilo, l’acacia 12,00.

Un consiglio che ti senti di dare al consumatore.

Mangiate tanto miele, non dimenticate di leggere sempre le etichette e, soprattutto, scegliete il miele made in Italy!

Clara Ippolito

 

 

 

Annunci